I Torzeons

Scoprire il mondo con occhi nuovi

Tag: erasmus

Ovi sodi da Firenze a Sarajevo in bici: parte II

Seconda parte

[Per la prima parte di questo racconto, clicca qui!]

Alla fine ci mettiamo davvero due settimane ad arrivare a Sarajevo. Non dimenticherò mai quel momento, quando, aspettando Laura che veniva a prenderci in un bar del centro, ci siamo guardati sorridendo, semplicemente chiedendoci se era tutto lì, se era possibile che fosse stato davvero così facile. Lo era stato. Ma non era tutto lì. Ricordo ancora la luce del tardo pomeriggio, che sembrava volerci accogliere a braccia aperte. E ricordo ancora il sorriso di Matte, che avrei rivisto qualche anno dopo scalando le montagne intorno a Macchu Picchu. Ho trovato un amico, ma ho anche iniziato a ritrovare me stesso.

Spalato all'orizzonte, dopo un tappone infinito e con un vento... infinito anche lui

Spalato all’orizzonte, dopo un tappone infinito e con un vento… infinito anche lui

Read More

Ovi sodi da Firenze a Sarajevo in bici: parte I

Fuori nevica. O meglio. C’è neve. In realtà è solo un freddo gelido. Sono qui cercando di capire cosa voglio davvero scrivere di quella lunga estate di quasi cinque anni fa. Seduto alla mia scrivania a Tuebingen, in Germania, con qualche pensiero che vola verso Barcellona, dove mi trasferisco fra due settimane. Non so se questo mio vagabondare mi qualifica come Torzeon, ma potrebbe essere. Di sicuro so che è da un bel po’ che voglio scrivere del nostro viaggio in bici.

Me & the old Bessie. Un lungo cammino insieme. Foto di Matteo Bigi (dal suo profilo FB).

Me & the old Bessie. Un lungo cammino insieme. Foto di Matteo Bigi (dal suo profilo Facebook).

Read More

Strade diverse, stessa destinazione.

L’ultima sera spesa a Baia Mare, Romania, fu all’insegna di birra Ursus e discorsi su musica britannica, compositori francesi, il senso della vita e quant’altro ne possa conseguire, tra un ragazzo armeno, uno polacco, due slovacchi e la sottoscritta. E ad un certo punto il ragazzo polacco se ne uscì dicendo “non focalizzarti sui dettagli”, che divenne nel corso delle settimane uno dei miei motti. Perché le persone, disse lui, tendono a focalizzarsi troppo sul superfluo e sul superficiale invece di apprezzare l’insieme dei momenti e delle persone che li popolano, di guardarsi intorno ed ammirare ciò che altrimenti non noterebbero nemmeno. E questo concetto pervade anche il mio approccio con la fotografia, dandomi la capacità di focalizzarmi sui particolari sempre in relazione a ciò che li circonda, ed è quello che cerco di fare quando ritraggo delle persone, prettamente coloro con cui condivido le mie esperienze.

Scatto rubato per le vie di Baia Mare, Romania.

Scatto rubato per le vie di Baia Mare, Romania.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.     Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi